Immagini Galleria

The Body, The Mind, This Constructed World

Anders Herwald Ruhwald

Immagini Opere

The Body, The Mind, This Constructed World

Anders Herwald Ruhwald

  • 1
  • 7
  • 11
  • 10
  • 8
  • 3
  • 4
  • 6
  • 5
  • 2
  • 9

Dettagli Mostra

The Body, The Mind, This Constructed World

Anders Herwald Ruhwald

Artisti Anders Herwald Ruhwald

Dal 18 luglio 2018 al 30 settembre 2018

Inaugurazione: martedì 17 luglio 2018, dalle 18.30 alle 21.30

Dettagli

Officine Saffi e Casa Museo Jorn sono liete di presentare The Body, The Mind, This Constructed World , mostra personale di Anders Herwald Ruhwald. La mostra sarà visitabile dal 17 luglio al 30 settembre presso la Casa Museo Asger Jorn di Albissola Marina. Insieme all’anteprima milanese – The Thing in Your Mind – organizzata da Officine Saffi lo scorso aprile, questa di Albissola è la prima mostra museale italiana dedicata all’artista danese attualmente residente negli Stati Uniti.

The Body, The Mind, This Constructed World presenta un nuovo corpo di lavori realizzato appositamente per Casa Museo Jorn. Le quindici sculture, installate all'interno e intorno agli edifici e ai giardini del museo, sono il risultato di un anno di ricerca sugli scritti e le teorie di Asger Jorn a proposito di architettura e design.

Le singole sculture di Ruhwald sono come annotazioni sulla casa e ricontestualizzano le idee principali dell'universo di Asger Jorn e del suo quadro teorico; in particolare la sua critica al funzionalismo, al capitalismo e il suo uso del décollage come strategia artistica. In questo modo gli interventi di Ruhwald alla Casa Museo Jorn fungono da questionario e commentario - sotto forma di sculture - all'architettura di Jorn. Queste sculture occupano posti specifici nel museo, non cercano di abitarlo, ma interagiscono con una casa che un tempo era un'opera d'arte vivente, e ora è un museo.

Ad esempio, le due sculture Adaptable Body I e II sono zolle amorfe di ceramica che sporgono da morsetti fissati ai mobili della cucina; queste sculture integrano l’arredo nell’opera d’arte, riconfigurando così il valore utilitaristico dei mobili stessi. Questa relazione non è però fissa, è potenzialmente modificabile aprendo il morsetto e posizionando l'oggetto altrove. Le sculture sono in questo modo un'animazione temporanea di un interno altrimenti fisso, stravolgendo la gerarchia degli oggetti della stanza. È un tipo di scultura che potenzialmente è in continuo mutamento, assorbendo qualsiasi oggetto a cui viene fissata.

Nei giardini sono collocate quattro teste di ceramica intitolate The Four Sailors (I quattro marinai). Ogni scultura evidenzia un elemento anatomico - un orecchio, un occhio, una bocca, un naso – ma non riporta altre caratteristiche facciali. The Four Sailors sono busti tradizionali che enfatizzano un'abilità sensoriale umana anziché cedere ad una ritrattistica classica; diventano così la rappresentazione di una capacità percettiva umana fratturata e un'allusione critica alle teorie di Jorn sull’uomo nella cultura e nella natura.

La mostra di Ruhwald The Body, The Mind, This Constructed World interroga la critica e la visione architettonica di Jorn, così come si manifesta a Casa Museo Jorn. La mostra pone la questione di come un luogo concepito e compreso in quanto forma radicale di architettura in continua evoluzione possa progredire dopo che il suo creatore è deceduto.


Anders Herwald Ruhwald (nato nel 1974, Danimarca) vive e lavora a Detroit, MI, USA e si è laureato al Royal College of Art di Londra nel 2005.
Le mostre personali includono Unit 1: 3583 Dubois presso MOCA Cleveland (USA); The State of Things presso The Museum of Art and Design a Copenhagen (Danimarca); You in Between at Middlesbrough Institute of Modern Art (Regno Unito), oltre 30 mostre personali in gallerie in Asia, Europa e Stati Uniti e a più di 100 mostre collettive in tutto il mondo.
Il lavoro di Ruhwald è rappresentato in oltre 25 collezioni pubbliche di livello internazionale tra cui il Victoria and Albert Museum (Regno Unito), il Musée des Arts Décoratifs (Francia), il Denver Art Museum (USA), il Detroit Institute of Art (USA), il Philadelphia Museum of Art (USA) e The National Museum (Svezia). Nel 2015 Ruhwald ha ricevuto una sovvenzione dalla Knight Foundation (USA) per lo sviluppo di un'installazione immersiva permanente all'interno di un appartamento a Detroit (USA), che verrà inaugurato nel corso dell'anno. Ha anche ricevuto il Gold Prize alla Icheon International Ceramics Biennale (Corea del Sud) nel 2011 e il Sotheby's Prize (Regno Unito) nel 2007.
Le recensioni includono importanti pubblicazioni su Guardian (Regno Unito), Artforum.com (Stati Uniti) e il New York Times Magazine (Stati Uniti). Ruhwald ha tenuto conferenze e insegnato in università e college in Europa e nel Nord America. Dal 2008-2017 è stato Artist-in-Residence e capo del Dipartimento di Ceramica presso la Cranbrook Academy of Art in Michigan, USA.

La mostra, a cura del direttore artistico di Casa Museo Jorn, Luca Bochicchio, è prodotta da Officine Saffi con il supporto di OJD Foundation e Danish Arts Foundation, il patrocinio del Comune di Albissola Marina, e con il contributo dell’Associazione Amici di Casa Jorn.

La Casa Museo Asger Jorn è spazio di indagine, di esplorazione, di verifica e di contraddizione dei paradigmi connessi al mutare dei canoni storico-artistici nel corso delle diverse epoche che ci separano dal 1957, anno in cui, non a caso, Jorn fonda l’Internazionale Situazionista e inizia la trasformazione della sua casa di Albissola, oggi museo pubblico.

Officine Saffi è un centro di ricerca specializzato nella ceramica contemporanea. Il progetto comprende la Galleria che organizza e promuove mostre personali e collettive di artisti contemporanei e maestri del passato. Il Laboratorio dove vengono organizzati corsi e workshop, oltre ad accogliere produzioni di artisti e designer e le residenze d’artista. La Casa Editrice pubblica cataloghi d’arte e la rivista trimestrale Fragile. Infine, completa il progetto, il concorso biennale Open to Art, dedicato alla ceramica d'arte e di design

Un catalogo di 132 pagine sarà pubblicato in autunno con testi di Glenn Adamson, Luca Bochicchio e Ruth Baumeister.

Contatti:
CASA MUSEO ASGER JORN
Via D’Annunzio 6-8, 17012
Albissola Marina (SV)
+39 019 400291
amicidicasajorn@gmail.com

orario apertura:
mar 9-12 gio 15-17
sab e dom 10-13 16-20
(settembre fino alle 19)
ingresso gratuito, offerta libera

Info sulle opere:
Officine Saffi
Via Aurelio Saffi 7
20123 Milano
+39 0236685696
info@officinesaffi.com
press@officinesaffi.com