Open to Art

Open to Art, il Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte e di Design, è promosso da Officine Saffi con lo scopo di valorizzare e promuovere l’utilizzo della ceramica nell’arte contemporanea, nel design e nell’arredamento e di rappresentare quindi un ambito di confronto sull’innovazione estetica e tecnologica attuale. 

VINCITORI

Sono stati annunciati i vincitori della seconda edizione del Premio Open to Art. Scopri i nomi dei vincitori nella sezione news!
La mostra dei lavori dei 30 finalisti è visitabile fino al 16 marzo.

NEWS

Box News Awards 1

La cerimonia di premiazione si terrà presso Officine Saffi - martedì 28 febbraio 2017, alle 18.30.

PREMI

Web Cash Prizes It

Officine Saffi offre 2 premi in denaro per un totale di 10,000 euro e 8 Premi Collaterali. Scopri tutti i premi in palio!

RESIDENZA IN GIAPPONE

Banner Residenza Icaf 2

In palio n.1 residenza d'artista a Sasama, in Giappone.

RESIDENZA IN FINLANDIA

Banner Residenza Finland

Una residenza di un mese a Seinajoki, presso l'azienda AMFORA.

RESIDENZA IN DANIMARCA

Banner Residenza Guld

In palio n.1 residenza di due mesi presso l' International Ceramic Research Center Guldagergaard.

PREMIO UNDER 30

Banner Under30 Brera

L'Accedemia di Brera selezionerà un'opera di un artista Under 30 che verrà esposta in uno degli spazi dell'Accademia.

SOLO SHOW PRIZE

Banner Soloshow Design

Il Museo del Design offrirà ad un artista che verrà selezionato una mostra personale negli spazi del Museo.

PREMIO PRODUZIONE FABLAB

Banner Produzione Fablab

FabLab Milano selezionerà un artista con il quale sviluppare una produzione.

PREMIO PRODUZIONE MCZ

Banner Produzione Zauli

Il Museo MCZ offre la produzione di un'opera in edizione limitata di un oggetto in ceramica in dialogo tra arte e design.

MOSTRA FINALE

Officine Saffi Gallery Open To Art Installation 19

A febbraio 2017 le opere dei finalisti verranno esposte nella Mostra Finale alle Officine Saffi.

PREMIO SPECIALE FONDAZIONE COLOGNI DEI MESTIERI D'ARTE

Banner Home Cologni

Premio speciale del valore di 500 euro "assegnato all'opera che meglio rappresenti il dialogo tra saper fare d'eccellenza e creatività contemporanea, evidenziando il valore del territorio e la trasmissione del saper-fare".